Laboratorio Analisi Peritali

immagine 5

 

 

 

 

 

Le attività in ambito informatica forense (computer forensics o digital forensics) prevedono l’acquisizione, la conservazione e l’analisi dei suporti informatici con la finalità di ricercare prove ed evidenze nei procedimenti civili e penali.

Vengono applicae tecniche e metodi per analizzare anche i sistemi informativi, sistemi informatici e anche reti.

L’attività deve essere svolta secondo “best practice” standard riconosciute a livello internazionale.

L’errore più comune è qualle di affidare l’incarico a specialisti informatici tecnici professionisti ma che trascurano i principi balislari di applicazione delle pratiche e delle prescrizioni metodologiche.

Molto spesso, alcune attività peritali, anche se svolta con cura e tecnicamente perfette, possono essere invalidate per una semplice dimenticanza, come ad esempio l’accortezza di preparare una cpia forense con produzione del codice MD5, in modo da garantire la ripetibilità della prova.

Inoltre, la “deperibilità” del supporto informatico deve essere curata con attenzione ed estrema cautela. La corruzione anche se involontaria del contenuto digitale può essere facilmente provocata da una semlice fonte magnetica o da una rottura durante la manipolazione.

Serve quindi molta attenzione alla completezza delle indagini in fase di acquisizione, ad esempio un sequestro durante un’indagine penale o un’indagine aziendale può essere determinante per la validazione della prova.

Il nostro LABORATORIO DGITAL FORENSICS è adeguatamente attrezzato con le più sofisticate apparecchiature di analisi software e hardware.

Se avete necessità si sottoporci qualsiasi apparecchiatura per analisi delle registrazioni, possiamo fornirvi una preliminare valutazione di fattibilità in forma totalmente gratuita.

CHIAMATE OGGI STESSO : 348 5672543